Railroad Revolution

Railroad Revolution

Lo chef porta in tavola: RAILROAD REVOLUTION

 

Giocatori: 2 – 4

Difficoltà: media

Durata: gioco medio (15-20 min/giocatore)

Meccaniche: gestione lavoratori – costruzione rete

 

Novità del 2016 che, come succede spesso, vede autori italiani pubblicare un titolo in terra teutonica prima che da noi, dove si tende ad investire di più su nuovi titoli, questo nuovo titolo ha le potenzialità per diventare un piccolo classico. Un regolamento semplice, una durata contenuta, e una piccola variazione su meccaniche note che potrebbe essere quel “twist” accattivante che molti giocatori cercano oggigiorno. Il gioco ci mette nei panni di costruttori di ferrovie e telegrafi, imprenditori intenti a collegare l’America da costa a costa, per rivoluzionare i trasporti e la vita nel vecchio west. Per farlo avremo a disposizione un gruppo di lavoratori da utilizzare ogni turno in una delle quattro azioni del gioco: Piazzare stazioni, costruire binare, piazzare stazioni del telegrafo, o costruire treni. Tutto qua? Certo che no! Perchè con il procedere del gioco, potremmo far specializzare i nostri lavoratori (cambiandogli colore o prendendone di nuovi) permettendoci quindi di accedere ad altre azioni accessorie egualmente importanti, o a sconti sulle azioni base. Ci sono inoltre dei bonus per chi costruisce per primo in determinati spazi della plancia, la possibilità di acquistare azioni della compagnia dei telegrafi, utili per comprare altri lavoratori, e l’opzione di “promuovere” i lavoratori a nostra disposizione per permetterci di completare dei contratti via via sempre più remunerativi, con le varie compagnie di finanziatori. Il tutto amalgamato in un gioco dalla durata contenuta, specie se paragonata alla profondità strategica delle nostre azioni. Il gioco riesce, pur con una plancia non componibile, ad essere sempre vario e a proporre numerose strade per la vittoria,  peccando solo un po’ nell’interazione tra i giocatori, ma compensando questa mancanza costringendoci a tenere costantemente sott’occhio la situazione finanziaria e lavorativa degli altri giocatori, per non vederci soffiare qualche bonus necessario per i nostri piani.

 

Siete pronti a rivoluzionare il vecchio west? Venite in Tana ogni martedì a provare  questo e molte altri titoli, e seguiteci su Facebook per conoscere tutti i nostri eventi.

 

 by MoMarOne

Lascia un commento