Labrinto Magico

Il Labirinto Magico

Lo chef porta in tavola: IL LABIRINTO MAGICO

 

Giocatori: 2 – 4

Difficoltà: facile

Durata: gioco breve (10 min/giocatore)

Meccaniche: piazzamento tessere

 

Un titolo molto datato ma che dimostra come, con l’idea giusta, si possa sopravvivere nell’affollato mondo dei giochi da tavolo moderni anche con semplicità ma senza compromettere il divertimento. Difficile trovare qualcuno che non ne abbia mai sentito parlare, visto che molti anni fa passava persino la pubblicità in tv, forse, però, lo si è spesso bollato come gioco “da bambini” per via della grafica fumettosa e dalle componenti poco seriose. Il gioco in realtà è tutt’altro che banale, pur con le pecche insite in una semplificazione estrema quale quella che si trova nei titoli di quegli anni. Ci mettiamo dunque nei panni di esploratori che girovagano in questo misterioso labirinto dalla mappa mutevole, nella speranza di trovare ciò che stiamo cercando. Il nostro target, che può essere di tutto, da un gioiello a un fantasma, da una farfalla a un serpentello, è definito nuovamente ogni volta che si raggiunge quello precedente. Sta a noi trovare ogni volta la strada più breve per raccoglierlo, spostando letteralmente i muri del labirinto per aprirci inaspettate scorciatoie o, sopratutto, chiudere la strada agli avversari, rallentandoli.  Un gioco che premia tattica e colpo d’occhio,  con quel pizzico di fortuna e quella sottile cattiveria che ben si adattano a giochi di questo spessore, e che permettono di divertirsi davvero a ogni età.

 

Siete abbastanza coraggiosi da percorrere i corridoi del misterioso labirinto? Venite in Tana ogni martedì a provare  questo e molte altri titoli, e seguiteci su Facebook per conoscere tutti i nostri eventi.

 

 by MoMarOne

Lascia un commento