hawaii

Hawaii

Lo Chef ci propone sapori tropicali: HAWAII

Posti in Tavola: Da 2 a 5 buongustai.

(Durata/Difficoltà) Un pranzo vario, anche se non completo, ma dai sapori agrodolci che alla lunga potrebbero stufare (15/min a giocatore – Gioco medio-facile)

(Meccaniche) Una inusuale ricetta di gestione risorse, accoppiata con una saporita collezione set.

 

Questo titolo, dalla grafica chiara e colorata, ci mette nei panni di capi villaggio intenti a girare per l’isola con lo scopo di rendere il nostro villaggio il migliore di tutte le Hawaii. Scopo raggiungibile accaparrandosi capanne di vario genere (si va da quelle che generano una rendita in conchiglie, le “monete” del gioco, a quelle che premiano determinati tipi di segnalini, fino ad altari dedicati alle numerose divinità, ognuna con un potere speciale) e sistemandole nel nostro villaggio, in una sorta di matrice che premia la diversità di ogni “riga” oppure la lunghezza della stessa. Altri bonus deriveranno dalle danzatrici di Hula (come potevano mancare) oppure dai surfisti che richiameremo, nonché dalla pesca e dal raggiungere isole incontaminate che variano ad ogni turno. Il titolo ha la particolarità, in controtendenza rispetto a titoli similari, di diminuire le risorse a nostra disposizione col procedere del gioco, anziché aumentarle, mentre allo stesso tempo vengono premiati i giocatori che raggiungono una certa soglia di “spesa” che va ad aumentare di turno in turno. Questo meccanismo rende ogni scelta davvero ardua, tra risparmiare per i turni successivi, in cui sapremo di avere meno risorse, oppure spendere per comprare un determinato potenziamento, magari perchè il costo (anche quello randomizzato ogni turno) è esiguo nel turno in corso. Un titolo, questo, dunque, che avrebbe una durata contenuta e una profondità non banale, che aggiunge una grandissima variabilità ad ogni partita, penalizzato, purtroppo da un set up (iniziale e di inter-turno) molto lungo, che rende il gioco carente di fluidità e allunga i tempi oltre la media di titoli dello stesso peso. Rimane comunque un ottimo introduttivo sopratutto per far comprendere ai neofiti il valore delle risorse rapportato al vantaggio istantaneo di un acquisto.

 

Allergeni: Chiunque sia alla ricerca di flussi di gioco senza interruzioni, e ambientazioni consistenti deve tenersi alla larga da questo titolo, che potrebbe causare sfoghi cutanei sensibili.

 

Vogliosi di assaggiare quello che le chef ha preparato? Venite in Tana ogni martedì a provare  questo e molte altri titoli, e seguiteci su Facebook per conoscere tutti i nostri eventi.

 by MoMarOne

Lascia un commento