belfort

Belfort

Lo chef vi propone: BELFORT

 

Giocatori: 2 – 5

Difficoltà: media

Durata: gioco medio (20 min a giocatore)

Meccaniche: Maggioranze – Piazzamento lavoratori – Gestione Risorse

 

Titolo non presente sul mercato nostrano, non avendo mai trovato distribuzione, ma che è famoso tra i gamer di un certo livello, Belfort è il nome della cittadina dalla pianta pentagonale che i nostri operai saranno chiamati ad erigere. Il mondo in cui è ambientato il gioco è un fantasy di stampo classico, ecco allora che gli elfi sono degli abili taglialegna e i nani degli ottimi spaccapietre, mentre gli gnomi sono dei tuttofare che possono migliorare la resa o sbloccare gli edifici da noi costruiti andandoci a lavorare. Tutto viene “sapientemente” gestito da noi giocatori nei panni di capomastri, che competono per accaparrarsi i vari settori della città, costruendo più edifici possibile. La grafica fumettosa è chiara e colorata, e la differenza di destinazione dei nostri lavoratori è quel plus che differenzia questo titolo da molti altri simili, e che lo rende particolare, insieme all’interazione che di solito è molto limitata per gestionali di questo tipo. Infatti all’interno di ogni quartiere esistono delle gilde (dei costruttori, dei maghi, dei ladri ecc.) che se costruite permetteranno ai proprietari di disturbare i piani degli avversari sottraendogli risorse o monete. Il gioco provvede anche a “punire” chi diventa troppo potente, tassandolo all’inizio di ogni turno in proporzione al punteggio ottenuto nel turno precedente, lasciando così fino all’ultimo l’incertezza su chi sarà a conquistare le ambite chiavi della città. L’esperienza di gioco ne risulta quindi completa e competitiva il giusto, con strategie a lungo termine personali, ma scelte tattiche da affrontare all’impronta nella speranza di disturbare quelle dei nostri avversari.

Belfort ha bisogno di voi! Cosa aspettate a mettervi a lavoro? Venite in Tana ogni martedì a provare  questo e molte altri titoli, e seguiteci su Facebook per conoscere tutti i nostri eventi.

 by MoMarOne

Lascia un commento