Giokerìa
Il Grande Festival del Gioco

SAN MARTINO AL CIMINO (VITERBO)
5-7 NOVEMBRE 2021

La Tana degli Orchi è lieta di presentare Giokerìa: il Grande Festival del Gioco che si terrà dal 5 al 7 novembre a San Martino al Cimino (VT) presso il Palazzo Doria Panphilj.

L’evento, con ingresso gratuito, conterà numerosi eventi legati ai giochi da tavolo (boardgame), giochi di miniature (wargame 3D), giochi di ruolo e giochi di ruolo dal vivo.

Siete perciò tutti invitati a prender parte a questa prima edizione del Grande Festival del Gioco.

Per maggior informazioni, vi invitiamo a visitare la nostra pagina Facebook o a contattarci ai numeri che trovate sul nostro sito.

Torneo Giokerìa A Song of Ice and Fire

VITERBO – 7 NOVEMBRE 2021

Il regolamento completo del torneo è scaricabile al seguente link:
Infopack Torneo Giokerìa ASoIaF – Prima Edizione

La pagina per l’iscrizione sul sito www.asoiaf-stats.com la trovate al seguente link:
Torneo Giokerìa ASoIaF – ASOIAF Stats

Il regolamento ufficiale del gioco è scaricabile al seguente link:
Regolamento Update 2021


Di seguito il regolamento in breve.

Il formato del torneo è quello standard, con due liste per giocatore, appartenenti alla stessa fazione e con un valore in punti non superiore a 40 punti.
Entrambe le liste, che saranno valide per tutta la durata del torneo, dovranno essere caricate nell’apposita pagina del sito www.asoiaf-stats.com.
Le liste dovranno esser costruite seguendo le linee guida ufficiali presenti a pagina 23 del regolamento versione 2021.
Si possono utilizzare solamente personaggi, unità, attachment ecc. che saranno stati ufficialmente rilasciati in rivendita al dettaglio in Italia al momento dell’evento. Non si potranno perciò utilizzare i contenuti dei box che saranno disponibili all’acquisto solamente via importazione.
Sono ammessi i pezzi della Hand of the King, altresì noti come Esclusive KickStarter.

Tutti i giocatori devono essere provvisti delle proprie miniature, carte tattiche, carte obiettivo, carte missioni, segnalini (token), dadi, misuratori, elementi scenici (mura del castello comprese), basi di movimento ed ogni altro oggetto necessario per giocare.
Non è previsto obbligo di pittura, ma è fortemente raccomandato.

Gli abbinamenti e la scelta casuale dello scenario verranno effettuati utilizzando il sito web www.asoiaf-stats.com.
Abbinamenti alla Svizzera: nessun giocatore potrà giocare contro lo stesso avversario due volte.
Gli scenari saranno gli stessi per ogni tavolo e non si ripeteranno due volte all’interne del torneo.

Ogni giocatore dovrà avere i propri elementi scenici.
Tutti i tavoli di gioco saranno di dimensione 4×4 piedi (circa 122 cm).
Il numero di elementi scenici per ciascun tavolo sarà pari a 4, ed ogni giocatore sceglierà liberamente 2 elementi scenici tra quelli a sua disposizione.

La durata massima delle partite sarà di 90 minuti.

Al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti i partecipanti, tutte le persone che prenderanno parte alla competizione (giocatori ed eventuali spettatori) dovranno seguire le regole igieniche e di prevenzione anti-Covid previste dalla legge vigente al momento dell’evento.

Costo di iscrizione: 15 euro a persona.

A Song of Ice and Fire: come iniziare

Una piccola guida su cosa comprare per iniziare un nuovo esercito.

In molti si domandano (e ci domandano): “Cosa devo comprare per questo esercito?”, “Quali sono i migliori box da acquistare?”.
Premettendo che il gioco è in continua evoluzione e che le unità potrebbero subire molte modifiche nel corso del tempo, al momento della scrittura di questo articolo siamo in pieno update 2021 (o 1.7 secondo alcuni) e i seguenti consigli sono indirizzati per lo più a nuovi giocatori che vorrebbero iniziare a giocare con questo nuovo update.
Il primo acquisto è sempre e comunque lo starter set, che dà un buon numero di unità e di personaggi che permettono di iniziare a giocare, dopodiché va molto a gusto personale.
Le unità neutrali non le abbiamo volutamente aggiunte nelle liste dei consigli per fazione, ma le trovate in fondo a questo articolo.

Il consiglio generale è quello di acquistare inizialmente un solo box per ciascuna unità, così da avere una maggiore diversità a propria disposizione.

Starter Set: Stark vs. Lannister

Se avete messo le mani sullo Starter Set Stark vs. Lannister e volete potenziare una di queste due fazioni, i nostri consigli sono i seguenti.

STARK

  • Eroi Stark #1
  • Stark Bowmen
  • Tully Cavaliers
  • Eroi Stark #2
  • Tully Sworn Shields
  • Mormont Shebears

LANNISTER

  • Eroi Lannister #1
  • Warrior’s Son
  • Poor Fellows
  • Eroi Lannister #2
  • The Mountain That Rides
  • Red Cloaks
Starter Set Free Folk

FREE FOLK

  • Free Folk Heroes #1
  • Cave Dweller Savages
  • Spearwives
  • Skinchangers
  • Followers of Bone
  • Thenn Warriors
Starter Set Night’s Watch

NIGHT’S WATCH

  • Conscripts
  • Night’s Watch Heroes #1
  • Builder Crossbowmen
  • Ranger Hunters
  • Scorpion Weapon Crew
  • Builder Stone Thrower
Starter set Targaryen

TARGARYEN

  • Mother of Dragons
  • Targaryen Heroes #1
  • Unsullied Pikemen
  • Dothraki Hrakkars
Starter Set Baratheon

BARATHEON

I Baratheon, a differenza di tutte le altre fazioni, hanno una particolarità, sono ovvero divisi in due sotto-fazioni che non possono mischiarsi tra loro: fedeli a Renly e fedeli a Stannis.
Il primo consiglio è di acquistare i Champions of the Stag che, al momento in cui si scrive questo articolo, sono l’unica unità (oltre a quelle dello starter set) che non è legata ad una delle due fedeltà.

FEDELI A STANNIS

  • Baratheon Heroes #1
  • R’hllor Faithful
  • R’hllor Lightbringers
  • Baratheon Attachments #1
  • King’s Men
  • Queen’s Men

FEDELI A RENLY

  • Baratheon Heroes #2
  • Rose Knights
Starter Set Greyjoy

GREYJOY

  • Greyjoy Heroes #1
  • Ironmakers
  • Ironborn Trappers
Neutrali

NEUTRALI

I neutrali sono decisamente sconsigliati come prima fazione (da molti non vengono neanche considerati una vera e propria fazione e non esiste uno starter set a loro dedicato), ma sono più adatti come supporto alla vostra fazione principale e, dopo averne collezionati un bel po’, diventeranno una sorta di fazione di scorta.
La domanda più utile per un neofita può perciò essere “Quali unità neutrali posso aggiungere alla mia fazione preferita?”.

  • Neutral Heroes #2: alcuni personaggi presenti in questo box sono estremamente utili un po’ per tutte le fazioni. Probabilmente è il primo box neutrale da acquistare a prescindere dalla fazione utilizzata.
  • Bolton Flayed Men: sono probabilmente la cavalleria pesante più forte del gioco. Fondamentali in eserciti quali Lannister e Targaryen.
  • Neutral Heroes #1: stesso discorso fatto per il box di eroi #2. Utile a tutti.
  • Bolton Blackguards: fanteria pesante estremamente utile a chi non ne ha accesso nella sua fazione.
  • Hedge Knights: ottima cavalleria da 7 punti, utile per tutte le fazioni.

Primo Torneo Nazionale
A Song of Ice and Fire
Sezione F.A.Q.

In questa sezione verranno risposte domande poste all’organizzazione del torneo.
Se non trovate una risposta ad un vostro quesito, vi invitiamo a sottoporre la domanda agli organizzatori del torneo così da poter aggiungere la domanda, e la relativa risposta, in questa sezione e sciogliere ogni eventuale dubbio.


Sezione aggiornata al 26 luglio 2021.


DISTRIBUZIONE & UNITÀ CONSENTITE
D.: Quali sono i box i cui contenuti non sono consentiti?
R.: Questa lista verrà aggiornata periodicamente.
I box non consentiti al momento sono:
– Lannister Red Cloaks
– Mormont Shebears
– Hedge Knights
– Queen’s Men
– R’hllor Lightbringers
– Dothraki Hrakkars
– Freedmen
– Ironmakers
– Ironborn Trappers
– Greyjoy Heroes #1
– Free Folk Heroes II
– Night’s Watch Heroes II
– Targaryen Heroes II
– Silenced Men
– Thorn Watch
– House Karstark Spearmen
– House Clegane Brigands

D.: Perché non posso giocare un’unità che ho comprato su internet e me la sono fatta spedire da Singapore?
R.: Al fine di tutelare i rivenditori italiani che hanno supportato e mantenuto in vita il gioco in Italia durante questi anni e che vorranno continuare a farlo in futuro, è stato deciso di non consentire l’utilizzo dei pezzi non ancora usciti in Italia.

D.: Sarà possibile giocare i pezzi della “Hand of the King”, altresì noti come “Esclusive Kickstarter”?
R.: Sì. Per chi vorrà giocare questi pezzi ma non ne è in possesso, potrà ricorrere ad una conversione (vedi più avanti).


PROXY & CONVERSIONI
D.: Sono consentiti proxy?
R.: Sì, a patto che:
1. Non superino il 25% del numero dei pezzi dell’intera armata
2. Non superino il 50% del numero dei pezzi di una singola unità
Questo significa che se nella mia armata ho 50 pezzi in totale, potrò giocare solamente 12 pezzi proxy. Attenzione: per quanto riguarda personaggi e solo unit, possono essere utilizzate solamente conversioni che rappresentino chiaramente il modello sostituito.

D.: Posso utilizzare un lupo per rappresentare un drago o un cavaliere (o viceversa)?
R.: No.

D.: Posso utilizzare una macchina da guerra per rappresentare un mammut o un’unità di hrakkars (o viceversa)?
R.: No.

D.: Se ho dei dubbi, come faccio a esser sicuro che i pezzi che sto proxando siano accettabili?
R.: Per togliersi qualsivoglia dubbio, è consigliato sottoporre caso per caso all’organizzazione PRIMA del giorno del torneo.


REGOLAMENTO
D.: Quale regolamento si usa?
R.: Si usa l’aggiornamento 2021, scaricabile tramite l’app ufficiale War Council e il sito della C’MON. Stesso discorso vale per gli scenari, carte tattiche, carte unità, ecc.

D.: Se un NCU nemico viene sacrificato (es. Qhorin Halfhand o Selyse & Shireen) faccio un Punto Vittoria?
R.: No.

D.: Se un NCU nemico viene sacrificato (es. Qhorin Halfhand o Selyse & Shireen) o se un attachment nemico viene distrutto (es. con “Expert Duelist”) faccio i Punti Distruzione?
R.: Sì.

D.: Un’unità parzialmente distrutta dà Punti Vittoria e/o Distruzione?
R.: No. Un’unità parzialmente distrutta non dà alcun punto di nessun tipo.

D.: Se il mio avversario non ha più pezzi sul tavolo di gioco devo segnare 40 sui Punti Distruzione?
R.: No, anche se l’avversario viene interamente spazzato via dal tavolo di gioco vanno segnati sui Punti Distruzione solamente gli effettivi punti armata distrutti all’avversario (che, verosimilmente, saranno 40 meno il valore degli NCU).

D.: La carica viene considerata come una o due azioni?
R.: Come da nuove F.A.Q. ufficiali C’MON, la carica viene considerata come una sola azione.

D.: La carta “Field Control” inibisce l’utilizzo dell’abilità “Outflank”?
R.: Sì. La carta “Field Control” viene giocata dopo che il giocatore di turno dichiara l’utilizzo di “Outflank”, sostituendone l’effetto.

D.: Si può utilizzare la carta “Counterplot” per annullare l’effetto della carta “Winter is Coming“?
R.: Sì.

D.: Posso utilizzare un’abilità (carta, ordine, ecc.) che si attiva all’inizio di un turno dopo che il giocatore di turno ha deciso quale unità attivare?
R.: No. Le abilità che si attivano all’inizio di un turno vanno dichiarate prima della scelta dell’attivazione.

D.: Come faccio se il mio avversario accelera volontariamente la decisione di quale unità attivare per impedirmi di giocare un’abilità che si attiva all’inizio di un turno (o di un round)?
R.: Alla luce del fatto che le abilità sono a conoscenza del giocatore che le vuol utilizzare prima di passare il turno all’avversario, nel momento esatto in cui si passa il turno all’avversario si dichiara che si ha un’abilità che si vuol giocare ad inizio turno. L’avversario, che in questo caso specifico sarà il giocatore di turno, deciderà se attivare prima una sua abilità di inizio turno (senza perciò conoscere quella che l’avversario vorrebbe giocare). Se sceglierà di non farlo, l’altro giocatore dovrà utilizzare la sua abilità. Se invece utilizzerà un’abilità, l’altro giocatore potrà decidere di non utilizzare la sua.
È buona abitudine dichiarare sempre all’avversario se si ha un’abilità da giocare in un dato momento, soprattutto se non si è il giocatore di turno, cosicché il giocatore di turno può decidere (prima di sapere quale abilità vuole giocare il suo avversario) se giocare una sua abilità che si attiva nello stesso momento. Questo vale per tutte le abilità, non soltanto per quelle che si attivano all’inizio di un turno.


COMPORTAMENTI SCORRETTI
D.: Come mi devo comportare se il mio avversario assume un atteggiamento scorretto (come ad esempio perder volontariamente tempo per rallentare la partita, impedire il controllo dei tiri di dado, muovere scorrettamente le unità sul tavolo, ecc.)?
R.: Se un giocatore assume un atteggiamento scorretto e/o impedisce il normale corso della partita, questo va immediatamente segnalato allo staff arbitrale che interverrà prontamente.

Primo Torneo Nazionale
A Song of Ice and Fire

MODENA PLAY – 4 SETTEMBRE 2021

Il regolamento completo del torneo è scaricabile al seguente link:
Infopack Primo Torneo Nazionale ASoIaF – 04/09/2021

Le F.A.Q. per il torneo le trovate al seguente link:
Sezione F.A.Q. – Primo Torneo Nazionale ASoIaF – 04/09/21

La pagina per la pre-iscrizione sul sito www.asoiaf-stats.com la trovate al seguente link:
Primo Torneo Nazionale ASoIaF – ASOIAF Stats

Il regolamento ufficiale del gioco è scaricabile al seguente link:
Regolamento Update 2021


Di seguito il regolamento in breve.

Il formato del torneo è quello standard, con due liste per giocatore, appartenenti alla stessa fazione e con un valore in punti non superiore a 40 punti.
Entrambe le liste, che saranno valide per tutta la durata del torneo, dovranno essere caricate nell’apposita pagina del sito www.asoiaf-stats.com.
Le liste dovranno esser costruite seguendo le linee guida ufficiali presenti a pagina 23 del regolamento versione 2021.
Si possono utilizzare solamente personaggi, unità, attachment ecc. che saranno stati ufficialmente rilasciati in rivendita al dettaglio in Italia al momento dell’evento. Non si potranno perciò utilizzare i contenuti dei box che saranno disponibili all’acquisto solamente via importazione.
Sono ammessi i pezzi della Hand of the King, altresì noti come Esclusive KickStarter.

Tutti i giocatori devono essere provvisti delle proprie miniature, carte tattiche, carte obiettivo, carte missioni, segnalini (token), dadi, misuratori, elementi scenici (mura del castello comprese), basi di movimento ed ogni altro oggetto necessario per giocare.
Non è previsto obbligo di pittura, ma è fortemente raccomandato.

Gli abbinamenti e la scelta casuale dello scenario verranno effettuati utilizzando il sito web www.asoiaf-stats.com.
Abbinamenti alla Svizzera: nessun giocatore potrà giocare contro lo stesso avversario due volte.
Gli scenari saranno gli stessi per ogni tavolo e non si ripeteranno due volte all’interne del torneo.

Ogni giocatore dovrà avere i propri elementi scenici.
Tutti i tavoli di gioco saranno di dimensione 4×4 piedi (circa 122 cm).
Il numero di elementi scenici per ciascun tavolo sarà pari a 4, ed ogni giocatore sceglierà liberamente 2 elementi scenici tra quelli a sua disposizione.

La durata massima delle partite sarà di 90 minuti.

Al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti i partecipanti, tutte le persone che prenderanno parte alla competizione (giocatori ed eventuali spettatori) dovranno seguire le regole igieniche e di prevenzione anti-Covid previste dalla legge vigente al momento dell’evento.

Costo di iscrizione: 25 euro a persona.

Torneo House of the Orcs – A Song of Ice and Fire

VITERBO – LA TANA DEGLI ORCHI – 11 LUGLIO 2021

Il formato del torneo è quello standard, con due liste per giocatore, appartenenti alla stessa fazione e con un valore in punti non superiore a 40 punti.
Entrambe le liste, che saranno valide per tutta la durata del torneo, dovranno essere caricate nell’apposita pagina del sito www.asoiaf-stats.com.
Le liste dovranno esser costruite seguendo le linee guida ufficiali presenti a pagina 23 del regolamento versione 2021.
Si possono utilizzare solamente personaggi, unità, attachment ecc. che saranno stati ufficialmente rilasciati in rivendita al dettaglio in Italia al momento dell’evento. Non si potranno perciò utilizzare le esclusive Kickstarter ed i contenuti dei box che saranno disponibili all’acquisto solamente via importazione.

Tutti i giocatori devono essere provvisti delle proprie miniature, carte tattiche, carte obiettivo, carte missioni, segnalini (token), dadi, misuratori, elementi scenici (mura del castello comprese), basi di movimento ed ogni altro oggetto necessario per giocare.
Ogni modello dell’armata deve essere rappresentato dalla corretta miniatura C’MON o Dark Sword (comprese sculpt alternative). È possibile usare conversioni di miniature purché facenti parte della gamma ASoIaF o Dark Sword e facilmente riconoscibili.
Non sono ammessi proxy di alcun tipo.
Non è previsto obbligo di pittura, ma è fortemente raccomandato avere eserciti pitturati.

Gli abbinamenti e la scelta casuale dello scenario verranno effettuati utilizzando il sito web www.asoiaf-stats.com.
Abbinamenti alla Svizzera: nessun giocatore potrà giocare contro lo stesso avversario due volte.
Gli scenari saranno gli stessi per ogni tavolo e non si ripeteranno due volte all’interne del torneo.

Ogni giocatore dovrà avere i propri elementi scenici.
Tutti i tavoli di gioco saranno di dimensione 4×4 piedi (circa 122 cm).
Il numero di elementi scenici per ciascun tavolo verrà sorteggiato come da regolamento 2021, pagina 26, sezione “Battlefield Setup”, punto “Randomized Pool” (ovvero 1D3+2 elementi e 2D6 per sorteggiare ciascun elemento).

La durata massima delle partite sarà di 90 minuti.

Al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti i partecipanti, tutte le persone che prenderanno parte alla competizione (giocatori ed eventuali spettatori) dovranno seguire le regole igieniche e di prevenzione anti-Covid previste dalla legge vigente al momento dell’evento.

Costo di iscrizione: 10 euro a persona.
L’intero importo dei costi di iscrizione sarà utilizzato per i premi, che saranno previsti in base al numero dei partecipanti (premi sicuri per i primi 3 classificati).

La nostra storia: ANNO 2002

Organizzazione (dal 1° al 7 luglio), per la Città di Viterbo ed in collaborazione con la FLR, della seconda edizione di Ludika 1243: manifestazione che unisce la rievocazione storica medioevale a forme di gioco e di teatro interattivo, che coinvolgono il grande pubblico ad una partecipazione più diretta, popolando così le piazze del centro storico di San Pellegrino di artisti veri e propri e di protagonisti improvvisati che vogliono vivere in prima persona per un giorno l’uomo medioevale. La manifestazione raggiungerà un più ampio clamore rispetto all’anno precedente, raggiungendo le 15.000 presenze.

Collaborazione, nel mese di giugno, con la Confraternita dei Romei fornendo un gruppo in costume che facesse da accoglienza e da scorta alla stessa confraternita nel percorso antico della Via Francigena passante per Viterbo.

Organizzazione, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Viterbo, di una tappa valida per il campionato italiano di De Bellis Moltitudinis (6 e 7 aprile), wargame storico in scala 15 mm, riscuotendo l’unanime plauso di tutti gli intervenuti per la qualità dell’apparato organizzativo e per la cornice culturale-architettonica della città, inserendo l’evento tra quelli più significativi della stagione in corso.

Organizzazione di sessioni di teatro interattivo, sia all’aperto che nella sede di Via Fattungheri a Viterbo, in collaborazione con diverse componenti ludiche attive della FLR ed in particolare con l’associazione Ludici Manierati.

Organizzazione e promozione della Lega Pokèmon: sessioni a punti del gioco di carte collezionabili basato sul celebre anime.

Organizzazione di appuntamenti dedicati al gioco di carte collezionabili Magic The Gathering.

La nostra storia: ANNO 2001

Organizzazione, insieme alla FLR, dell’area giochi da tavolo, con tavoli dimostrativi e tornei della manifestazione Romics (25 ottobre), presso la Fiera di Roma, dedicata al gioco ed al fumetto: evento di carattere nazionale con ampia diffusione pubblicitaria.

Organizzazione, nel mese di luglio, di una delle prove valide come qualificazione al campionato italiano di Warhammer Fantasy Battles, appuntamento che conferma Viterbo e le attività dell’associazione come centrale in campo nazionale.

Dal 22 al 24 giugno, in collaborazione con la FLR, il Comune di Viterbo e con il contributo economico della Provincia, apertura dell’estate viterbese con l’evento Ludika 1243, una manifestazione di stampo medioevale unica nel suo genere, dove i tratti storici vengono vissuti in una kermesse di giochi e rievocazioni, in cui il pubblico non è più solo spettatore, ma diventa protagonista. La ricostruzione in costume d’epoca della battaglia del 1243 fra guelfi e ghibellini viene trasmessa sul TG3 e vede centinaia di persone nei panni dell’una o dell’altra fazione rievocare lo “scontro finale” nella Valle di Favl.

Organizzazione presso la discoteca “Imperiale” di Vetralla del secondo campionato italiano del wargame tridimensionale storico in scala 15 mm “De Bellis Moltitudinis” (19 maggio).

La nostra storia: ANNO 2000

Partecipazione, insieme alla Federazione Ludica Romana (F.L.R.), alla gestione del padiglione ludico della manifestazione romana Expocartoon (16-19 novembre) che ha luogo presso la fiera di Roma, coinvolgendo centinaia di giovani con i suoi tavoli da giochi dimostrativi.

Organizzazione presso la discoteca “Imperiale” di Vetralla, in collaborazione con “Maremoto”, uno dei principali negozi di miniature di Roma, del 3° Trofeo Etrusco (11 e 12 marzo). Questa edizione del trofeo ha ospitato per la prima volta il campionato italiano del wargame tridimensionale storico in scala 15 mm “De Bellis Moltitudinis” (D.B.M.).

La nostra storia: ANNO 1999

Il 2 e 3 ottobre due dei suoi associati partecipano alla finalissima a 12 di Milano, del campionato italiano di Warhammer Fantasy Battle, conquistando con Andrea Vitroni il titolo di campione italiano.

Organizzazione, nel mese di settembre, per conto della Editrice Giochi, il campionato provinciale del celebre gioco da tavolo “Risiko”, il cui vincitore parteciperà alla finalissima di Milano.

Organizzazione, con il patrocinio degli assessorati alla cultura ed alle politiche sociali di Vetralla, del 2° trofeo “Etrusco” (13 giugno), prova valida per le qualificazioni al nuovo campionato italiano di Warhammer Fantasy Battle. L’evento viene pubblicizzato dalle riviste specializzate e da alcuni passaggi radio su Radio Uno.